Implantologia – l’importanza del passaporto implantare

Da: | Argomenti: , , , , | 12 Marzo 2018

La settimana scorsa abbiamo parlato dei benefici dell’implantologia a carico immediato (che prevede il posizionamento immediato dei denti sugli impianti dentali in modo fisso, quindi NON si tratta di una protesi mobile).

Rivediamo insieme i numerosi vantaggi:
– Minima invasività dell’intervento chirurgico
– Riabilitazione immediata della funzione masticatoria senza limitazione nell’alimentazione
– Rapidità dell’intervento che si tiene in un’unica seduta
– Risparmio economico perché si parla di un intervento programmato in un’unica seduta
– Risparmio di tempo perché, oltre ai controlli, il paziente calendarizza in una sola seduta l’intero intervento
– Garanzia scritta di 5 anni a tutela dell’intervento, con la consegna di un passaporto implantare a testimonianza scritta della serietà e affidabilità dello Studio Tiberti e a garanzia del paziente.

 

Diversi persone, dopo aver letto l’articolo, mi hanno richiesto spiegazioni in merito al passaporto implantare, documento fondamentale e necessario che l’odontoiatra è tenuto a consegnare debitamente compilato. Adesso vediamo il perché.
Nella situazione attuale, specialmente per lavoro, continuiamo a modificare il nostro stile di vita e di conseguenza l’area in cui viviamo.
Il paziente che ha optato per una protesi implantare, può avere l’esigenza di sottoporsi a un controllo anche presso uno specialista diverso, che non possiede la sua cartella clinica, talvolta a distanza di molti anni dall’intervento.
Da qui l’importanza di consegnare ai pazienti un documento in cui siano indicati importanti informazioni necessarie al nuovo professionista per poter effettuare i controlli necessari e pertinenti.

All’interno di questo documento sono inserite delle etichette che indicano la natura degli interventi effettuati (impianti, monconi, viti), il materiale utilizzato, la data d’inserimento, la posizione nella bocca, fino a particolari molto dettagliati come il codice articolo e il numero di lotto dell’impianto.

Visionando questi dati, qualunque dentista potrà avere un quadro clinico preciso della bocca del paziente e regolarsi di conseguenza per gli interventi o per le procedure di mantenimento.

Tutto questo rappresenta una garanzia di assistenza internazionale nonché strumento di sicurezza e tranquillità per il paziente per quanto riguarda i materiali impiegati, poiché l’indicazione del riferimento del lotto ne consente la rintracciabilità anche ad anni di distanza.

 

Ecco perché è importante rivolgersi a professionisti seri e preparati.

Il passaporto implantare rilasciato dallo Studio Dentistico Tiberti testimonia l’alta affidabilità, la serietà e la professionalità del Dott. Tiberti e del suo studio, a garanzia di cliente e paziente.